fbpx
Da Colico al passo Spluga
Da Colico al passo Spluga
Da Colico al passo Spluga

DA COLICO AL PASSO SPLUGA

Colico (SO)/ impegnativo / 60 km /2025 D+

k

DESCRIZIONE

Grande salita alpina

Il passo dello Spluga collega l’Italia alla Svizzera, attraverso la Lombardia e più precisamente la provincia di Sondrio. Quindi siamo tra Valtellina e Svizzera. La salita parte da Chiavenna in direzione nord. In direzione est, sempre da Chiavenna, parte un’altra bella salita verso il passo Maloja che porta in Engadina e a St.Moritz.

read more

Il percorso suggerito parte da Colico, comodamente raggiungibile in treno per chi, come noi parte da Milano. Da qui una piacevole ciclabile porta fino a Chiavenna evitando il traffico della provinciale. Certo il percorso è più contorto e quindi lento, ma per sciogliere le gambe prima della durissima salita è l’ideale. In circa 90 minuti di pedalata si arriva all’attacco della salita, con le gambe in perfetta condizione.

Unico neo di questa bellissima salita è la frequentazione da parte dei motociclisti, che comunque non possono correre più di tanto a causa delle curve molto strette.

E’ una “antica” strada di montagna, resa più agevole dalla nuova variante di Isola. La strada bella, quella Alpina con la A maiuscola è anche quella più tosta. Ardita e abbarbicata su ripidissime coste rocciose, con i tornanti che si accavallano l’uno all’altro, quasi volessero imballare la traccia del navigatore.

Gran bella salita, molto impegnativa, oltre 2000 metri di dislivello dal lago di Novate Mezzola, Soltanto…1850 dall’inizio salita, appena usciti da Chiavenna.

b

PROFILO TECNICO

Uscendo dalla stazione di Colico a sinistra in direzione Morbegno-Sondrio. La strada diventa uno stradone a 4 corsie, deserto perchè ormai il traffico è tutto sulla nuova SS36. Alla rotatoria si a sinistra verso la ferrovia, per evitare di trovarsi sugli svincoli bestiali di Trivio Fuentes.

read more

si costeggia la ferrovia e prima del passaggio sotto il cavalcavia di nuovo a sinistra, si costeggia la strada nuova, curva obbligata a destra, praticamente sotto il cavalcavia a sinistra. Si sale sulla provinciale attraversando l’Adda, qualche centinaio di chilometri e si abbandona lo stradone, andando a destra per attraversare il centro abitato. Rotatoria a sinistra, si attraversa la ferrovia, quindi subito a destra. Attenzione prima del successivo passaggio a livello a non attraversare le rotaie, ma prendere a sinistra la ciclabile tra lago ferrovia e strada. Abbastanza contorta, ma ben segnalata. Ci porta fino ai vecchi crotti di Chiavenna, quindi sulla provinciale per arrivare al centro storico e all’inizio delle salite al Maloja e allo Spluga.
Entrambi ben indicati. Salendo, ad ogni bivio, tenersi sempre sulla destra. Salvo al tornate dove inizia la galleria per Madesimo, dove si segue il tornante che curva a sinistra.

 

I percorsi sono in costante aggiornamento tuttavia, per le più recenti modifiche alla viabilità locale, alcune indicazioni potrebbero non corrispondere alla nuova viabilità.

EFFETTUA IL LOGIN PER OTTENERE LA TRACCIA


i nostri partner