fbpx
GTL

Monti e mare di Liguria

Masone (GE) / impegnativo / 88km / 2100D+

B

DESCRIZIONE

Strada Zitta a cura di Guido Turbolento Basilisco

Un itinerario che permette di godersi un bel bagno al mare dopo alcune interessanti salite. Necessita di costume, telino da spiaggia e luci per le gallerie. 

read more

Giro impegnativo, selvaggio e di grande soddisfazione. Per chi ha ancora gambe di riserva e vuole saltare la galleria del Turchino si può risalire per Acquasanta, strada più zitta ma più impegnativa, già descritta nella Strada Zitta da Molare al Mare di Genova

b

PROFILO TECNICO

Si parte da Masone (403 m), uscita autostradale vicina al Turchino. Dal centro del paese si percorre la Via della Cappelletta per raggiungere l’omonimo Santuario con una salita breve ma “micidiale” verso il vero passo del Turchino, passando sopra la galleria e l’autostrada.

read more

Da qui si scende ad incrociare la strada che porta al Passo del Faiallo (1061 m) e che in una giornata di bel tempo vi permette di vedere il mare in lontananza. Raggiunto il passo si scende verso l’interno per attraversare il fiume Orba prima di San Pietro d’Olba (526 m) e quindi girare a sinistra per la salita che porta a Piampaludo e al monte Beigua attraversando l’omonimo Parco. La salita è giustamente impegnativa e vi porterà in vetta (1287 m) da dove rivedrete nuovamente il mare e potrete, nella bella stagione, rifocillarvi al rifugio. Inizia quindi una lunga discesa che mantenendosi in costa vi porterà fino ad Arenzano evitando la trafficata Aurelia. Attraversato il paese, sul lungomare prima della galleria, troverete una facile discesa ciclabile al mare, che vi permetterà un bagno ristoratore.  Ripresa la bici si percorrono pochi chilometri di lungomare fino a Genova Voltri da dove inizia la salita (11 km al 4.5%) in questo caso lungo la statale del Turchino fino alla galleria (532 m  slm) da dove si scende in un attimo a Masone.

Buona pedalata.

EFFETTUA IL LOGIN PER OTTENERE LA TRACCIA

I percorsi sono in costante aggiornamento tuttavia, per le più recenti modifiche alla viabilità locale, alcune indicazioni potrebbero non corrispondere alla nuova viabilità.

SOSTIENI IL PROGETTO LE STRADE ZITTE

L’obiettivo è tutelare e valorizzare il paesaggio italiano. Se condividi la nostra visione, se scarichi le tracce dei percorsi proposti, se vuoi che Turbolento continui a creare nuove Strade Zitte per far conoscere l’Italia meno conosciuta, sostieni il nostro progetto con la tua donazione.

BUONE PEDALATE - ENJOY YOUR RIDE