Consigli per la Gravel Turbolenta

news & appuntamenti | tecnica & pratica

La bicicletta è libertà di muoversi e immaginare.
La bicicletta gravel è libertà e immaginazione “assoluta”.

Ci siamo. Tra 10 giorni inizia la settimana della Gravel Turbolenta, vi state diligentemente registrando sul sito e generosamente, con le vostre donazioni, state sostenendo il nostro lavoro su Le Strade Zitte.

A seguito del post Smart city, un corno! abbiamo ricevuto parecchie sollecitazioni perchè riconsiderassimo la nostra scelta di non organizzare “nulla di gravel”. E quindi ecco qua, la Gravel Turbolenta.

Sarà l’occasione per affrontare, in assoluta autonomia, alcuni percorsi in un mix di strada e fuori strada, tra la città e la valle lombarda del fiume Ticino. Percorsi di differente difficoltà e lunghezza, dai 45 ai 150 chilometri. Non si tratta di una manifestazione organizzata, ma di una fantastica avventura gravel da affrontare con chi volete, quando volete. In completa libertà e autonomia. Tra il 22 e il 28 ottobre. Noi mettiamo a disposizione le tracce, voi metteteci tutto il vostro spirito gravel. Il risultato sarà, una volta di più, il perfetto equilibrio tra sport e divertimento.

Chiediamo gentilmente di registrarvi sul sito. Giusto per contarci, a fine settimana.

Consigli per la Gravel Turbolenta

Di seguito qualche consiglio per affrontare al meglio i percorsi della Gravel Turbolenta.

Quello che caratterizza tutte le tracce proposte è che sono percorsi di pianura; in genere su sterrati larghi e ben pedalabili (strade bianche), a tratti qualche single track, il tutto farcito con asfalto che consente di riprendere fiato. Qualche brevissimo strappetto in uscita dalla valle del Ticino.

Il percorso Bonsai è breve, ma “impestato” per alcuni passaggi su tratturi tra i campi.

Le Terre di Mezzo, con partenza da Morimondo, racchiude i tratti forse più belli a fianco delle due sponde del Ticino. Volendo partire da Milano il percorso diventa di 100km, si possono utilizzare le tracce Bonsai e Carpe Diem per raggiungere Morimondo e da li rientrare in città.

I percorsi Carpe Diem e Gimme5 sono molto simili e contengono alcuni passaggi “tecnici”, nulla di particolare, ma richiedono abilità nella conduzione della bici.

Columbus100 è forse il più bello, completo, equilibrato. Questo percorso ha una sola pecca: non si attraversa il Ticino e non si passa dalla magnifica Piazza Ducale di Vigevano.

Milano Gravel non è per tutti, esclusivamente per la lunghezza, sia totale che dei tratti fuoristrada. E’ comunque un percorso magnifico e di grande soddisfazione. A chi sceglie di affrontare questa distanza, suggeriamo di dotarsi di luci (le giornate si stanno velocemente accorciando) e di un powerbank di scorta per il proprio navigatore.

A tutti e per tutti i percorsi consigliamo vivamente di utilizzare sistemi di navigazione collaudati. Le tracce sono precise, ma i percorsi parecchio contorti e perdersi tra i molti sentieri e deviazioni nel Parco del Ticino è un attimo. 

Per “validare” la vostra partecipazione, stampate il logo Gravel Turbolenta o la “mappa di una volta” e portatelo con voi per i selfie ai check-point (trovate tutto qui)

Scattate i selfie nel luogo di partenza, nei checkpoint indicati o in altri luoghi di percorso riconoscibili e significativi e pubblicateli sulla pagina FB StradeZitte & GravelRoads condividendoli sui vostri canali con il tag #lestradezitte

Se volete provare le gravel 3T potete prenotarle compilando il form in questa pagina il negozio e-Bike Travel di Milano, in collaborazione con 3T, farà il resto.

Portate con voi un paio di camere d’aria e l’occorrente per la sostituzione. Se avete ruote con copertoni tubeless accertatevi che il liquido di riparazione interno sia sufficiente, nel caso rabboccate. Lungo i percorsi non mancano bar, trattorie, ristoranti, ma una riserva energetica Enervit in tasca non guasta mai.

L’imprevisto è sempre possibile, tenetene conto.

Nel 2019 questa gravel è stata contrassegnata da forti esondazioni del Ticino che ha allagato molti tratti delle tracce vicino al fiume. La giornata era caldissima e tutti i partecipanti si sono divertiti a pedalare con l’acqua che sommergeva la bici fino a metà del tubo verticale. Noi eravamo preoccupati, temevamo di essere insultati per l’imprevisto. Invece no, tutti si presentavano in arrivo felici di quella gravel indimenticabile…that’s gravel, folks!

In questa edizione le difficoltà saranno sicuramente date dalle piante crollate per effetto delle tempeste primaverili. Non possiamo farci nulla, dobbiamo accettare lo stato delle cose e, con spirito gravel, aggirare, scavalcare, passare sotto quasi strisciando…non sarete soli, vi potrete dare man forte gli uni con gli altri.

Poi, volendo, possiamo cambiare i nostri comportamenti nella direzione di una maggiore sensibilità verso la salute globale: dei singoli, della collettività, del pianeta.

Buone pedalate

Di seguito segnaliamo alcuni negozi dove poter trovare assistenza meccanica, oltre a e-Bike Travel Milano tel. 335 6353411 – Via Giovanni da Procida 28 MI:

Rossignoli – Corso Garibaldi 71 MI Tel. 02 804960

La Stazione delle Biciclette alla Barona – Via Ettore Ponti, 21 20143 Milano Tel. 02 89 05 68 78 

Cicli Esposito – Via Carlo d’Angeli 3 20141 MI Tel. 02 539 0139

Doctorbike Store – Corso Europa 82, 20013 Magenta MI Tel. 02 9725 5461

La Bicicletta – Quartiere Villette 1/a, 27021 Bereguardo PV Tel. 0382 928311

Daniela Schicchi

Marco Pastonesi

Paola Gianotti

Alberta Schiatti

Paolo Tagliacarne

Paolo Della Sala

Anna Salaris

Francesca T

tecnica & pratica
Uscite in bici: conoscere i modelli di prestazione per meglio pianificare gli obiettivi

Uscite in bici: conoscere i modelli di prestazione per meglio pianificare gli obiettivi

Uscite in bici: se usciamo in bicicletta con uno scopo preciso dobbiamo pianificare le uscite in base agli obiettivi prefissati (vedi articolo: https://turbolento.net/pianificare-le-uscite-in-bicicletta/) senza lasciare nulla al caso. Dobbiamo avere ben chiaro il...

X

SOSTIENI IL PROGETTO LE STRADE ZITTE

L’obiettivo è tutelare e valorizzare il paesaggio italiano. Se condividi la nostra visione, se scarichi le tracce dei percorsi proposti, se vuoi che Turbolento continui a creare nuove Strade Zitte per far conoscere l’Italia meno conosciuta, sostieni il nostro progetto con la tua donazione.

Dona ora
Share This