In pista

Ho sempre ammirato il ciclismo in pista. Ho cenato nel parterre di una 6giorni. Indimenticabile. All’alba dei sessant’anni suonati, ho imparato a girare sulle curve del Vigorelli (meglio tardi che mai). Dove ora, quando posso, mi diverto come un bambino…
Dal 1995, quando è nata dentro il Vigo l’idea di “rimetterlo in pista” e di anni ne avevo quaranta, Marino Vigna mi dice “ma dai sali su quelle curve, cosa ci vuole?”…

 

Non mi è mai piaciuta l’idea di girare in bici in un autodromo. Fino a quando gli amici di GodoIt mi hanno invitato, e quanto hanno insistito prima del mio “cedimento”, a provare la pista Aci di Lainate-Arese, ex pista collaudi Alfa Romeo.

Pista oggi prevalentemente adibita a corsi di guida sicura ed altre iniziative automobilistiche. Dalla primavera 2021, aperta ai ciclisti ogni mercoledì sera – dalle 19 alle 22 – grazie all’impegno di GodoIt.

 

In pista con gli organizzatori

Da quest’anno Chase the Sun Italia propone un paio di pacchetti turistici “all-inclusive” messi a punto da GodoIt. Due o quattro notti con servizi esclusivi dedicati ai partecipanti.
Così decidiamo che mercoledì 24 novembre sarebbe stata una serata di promozione per la Chase the Sun Italia 2022. In pista con gli organizzatori. E così è stato.
A pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni all’edizione italiana della Chase the Sun abbiamo creato una occasione di lavoro e svago, per tutti.

In pista: ma cosa sarà?

Devo assolutamente ricredermi sul pedalare in un circuito per auto. Decisamente piacevole. Sarà stato l’asfalto liscio come raramente si trova sulle nostre strade. Sarà stato il bel gruppo che si è creato in pochi minuti. Sarà stata la lunghezza “corta” e le chicane aperte/chiuse, sarà stato che era la prima volta….ma è stato molto, molto intrigante. E decisamente allenante. Da riprovare in una serata di primavera, con una temperatura diversa da quella di una sera di fine novembre. E oggi, proprio questa sera, tra poche ore…gli amici di GodoIt propongono l’ultimo appuntamento prima dell’inverno milanese.

In pista: a pochi minuti dalla città

Altra nota positiva è la vicinanza con la città e la comodità nel raggiungere (in auto) il luogo. Ci ripromettiamo di individuare una modalità ciclistica sicura, per arrivarci. Almeno ci vogliamo provare…vediamo se troviamo qualche Strada Zitta che ci porti la.

In pista: ma che freddo…

Unica nota dolente il freddo. Che pedalando si superava, ma guai a fermarsi. A questo proposito e vista la stagione vi suggeriamo qualche utile lettura/consiglio per pedalare nella stagione fredda:

pedalare in inverno

la bici d’inverno (M.Pastonesi)

 

Daniela Schicchi

Marco Pastonesi

Paola Gianotti

Alberta Schiatti

Paolo Tagliacarne

Francesca Luzzana

Paolo Della Sala

Anna Salaris

Francesca T

Share This